La Logopedia: di cosa si occupa?

  • Home
  • Blog
  • La Logopedia: di cosa si occupa?

CHI E’ LA LOGOPEDISTA

E’ la Professionista Sanitaria formata a livello universitario tramite il Corso di Laurea di primo livello in Logopedia, regolarmente iscritta all’ordine nazionale dei TSRM PSTRP “federazione nazionale ordini dei TSRM e delle professioni sanitarie tecniche, della riabilitazione e della prevenzione”.

La logopedia (dalle parole greche logos "discorso" e paideia "educazione") si occupa dello studio, della prevenzione, della valutazione e della cura delle patologie e dei disturbi della voce, del linguaggio, della comunicazione, della deglutizione e dei disturbi cognitivi connessi (relativi, ad esempio, all’attenzione, alla memoria e all'apprendimento…).

DI COSA SI OCCUPA LA LOGOPEDISTA

La Logopedista si occupa dei disturbi fonetici e dei disturbi evolutivi del linguaggio, ossia degli errori di pronuncia, del ritardo o della distorsione delle tappe di acquisizione del linguaggio; dei disturbi specifici di apprendimento cioè delle difficoltà a leggere, scrivere o contare (dislessia, disortografia, disgrafia, discalculia) e a dire e/o costruire correttamente la frase; delle balbuzie, cioè quando parlando ci si “inceppa” o non si riesce a parlare in modo “sciolto”. Queste difficoltà possono essere presenti in bambini bilingue, in soggetti iperattivi, con difficoltà nella relazione, con inadeguatezza socio-culturale, bambini sordi, con sindromi genetiche (es. Sindrome di Down) o con disturbi pervasivi dello sviluppo (autismo).

Alcune difficoltà di comunicazione, linguaggio e articolazione possono verificarsi anche in età adulta o involutiva in seguito a ictus, traumi cranici, malattie neurologiche o degenerative (malattia di Parkinson, sclerosi multipla etc.); queste sono ad esempio l’afasia, la disartria, la demenza, i disturbi cognitivo-comunicativi.

La Logopedista inoltre affronta anche problemi di voce come la disfonia, cioè quando la voce manca, è debole o è rauca per qualsiasi motivo; delle difficoltà di deglutizione come la disfagia derivata da danni neurologici, traumatici, da alterazioni delle strutture della bocca, etc. e della deglutizione disfunzionale, una deglutizione ‘infantile’ in cui la lingua spinge contro i denti.

QUANDO INTERVIENE LA LOGOPEDISTA

La logopedista interviene in tutte le fasi del percorso terapeutico

  1.  Bilancio logopedico: strumento fondamentale per la stesura del progetto riabilitativo che deve essere condiviso con la famiglia e con gli operatori coinvolti; l’obiettivo del bilancio è quello di valutare le abilità del bambino/adulto, le compromissioni presenti a livello muscolare – propriocettivo – deglutitorio - linguistico ed a stabilirne il grado di gravità (oltre che a verificare la presenza di disturbi correlati) al fine di creare un percorso riabilitativo mirato ed efficace.
  1. Intervento logopedico: mirato alle esigenze specifiche del bambino/adulto emerse dal bilancio. La frequenza con cui viene eseguito il trattamento dipende dalla gravità del disturbo e dai bisogni del singolo paziente.
  1. Counseling: volto a sostenere la famiglia o i caregivers nel percorso abilitativo - rieducativo - riabilitativo. È fondamentale, per condividere obiettivi di lavoro e strategie facilitanti e, per creare un ambiente che favorisca la generalizzazione degli obiettivi. In età scolare è importante estendere il counseling anche alla scuola al fine di monitorare i progressi nel contesto sociale del bambino/ragazzo e per fornire strategie utili ai docenti per raggiungere il successo scolastico.

La Logopedista ha il compito di valutare le capacità comunicative, redigere la stesura del piano d’intervento, del trattamento riabilitativo, del monitoraggio continuo, del counseling, volto a sostenere il paziente e la sua famiglia nel percorso rieducativo e, frequentemente, attua il suo intervento all’interno di un progetto condiviso con una equipe multi-professionale. La Logopedista non fornisce una diagnosi, perché non è un medico.

Dott.ssa Elisa Contini, Logopedista

Più informati, più sani!

fisioterapia
visita_specialistica
ecografia
polisonnografia

Visite specialistiche, Fisioterapia, Ecografia e Polisonnografia

Fisioterapia

La Fisioterapia viene utilizzata per recuperare, mantenere e sviluppare il movimento e le abilità funzionali quando queste vengono compromesse da traumi o malattie

Lo specialista crea un percorso apposito per ogni paziente sulla base di esami effettuati, volto a raggiungere determinati risultati ed a ripristinare le condizioni di benessere e salute iniziali.

Scopri

Visite Specialistiche

I migliori medici specialisti coordinati dal nostro Dirtettore Sanitario si occuperanno di Te dopo un primo screening iniziale.

Abbiamo passione in quello che facciamo, esperienza pluriennale ci teniamo sempre aggiornati sulle nuove terapie e sui protocolli medici.

Scopri

Ecografia

E' una metodica diagnostica non invasiva che utilizzando ultrasuoni (onde sonore) e consente di visualizzare organi, ghiandole, casi sanguigni, strutture sottocutanee ed anche strutture muscolari e tendinee in numerose parti del corpo.

Viene utilizzata per lo studio del collo, dell’addome, della pelvi, delle vene e delle arterie e dell’apparato muscolare.

Scopri

Polisonnografia

Un test affidabile, non doloroso e non invasivo, che registra, nel corso del sonno notturno, una serie di parametri (attività cardiaca e respiratoria, ossigenazione ematica, movimenti e posizione del corpo durante il sonno) indicato per chi soffre di sindrome delle Apnee Ostruttive Notturne e/o russamento.

Scopri